0

Inserzioni a pagamento

  Il mio secondo libro: ancora di poesie. Dopo La ragazza ladra, edito dalla casa editrice TamTam di Adriano Spatola nel 1983, nove anni dopo è la volta di Inserzioni a pagamento edito da...

0

Il busto di Lenin

Un gruppo di irriducibili pensionati emiliani, tra il 1989 e il 1991, di fronte allo sgretolarsi dell’URSS e alla scelta del Partito Comunista Italiano di cambiare nome, si stringe attorno al busto di Lenin...

0

Il ’68 di chi non c’era (ancora)

Una squadra di scrittori italiani per raccontare il ’68 di chi non c’era, eludere la facile scorciatoia delle memorie dei reduci: undici voci che nel ’68, per ragioni d’età, non parlavano ancora o balbettavano...

0

Italiani per esempio

Il numero di immigrati in Italia è più che triplicato solo nell’ultimo decennio. Sono oltre tre milioni. E i bambini? Nessuno lo sa con precisione. Sono meno che in altri paesi europei, ma certo...

0

Battito animale

Stefano Ruspaggiari, “il Nonno”, insieme ai suoi “soci fratelli”, sembra aver realizzato il sogno di rendere l’Italghisa la discoteca più leggendaria d’Italia, aperta a quel popolo della notte che condivide “gli stessi radiosi ideali:...

0

Ad alta voce

Caliceti inventa un nuovo genere letterario, profondo e immediato: la poesia interattiva. Una poesia costruita con l’aiuto del pubblico durante veri e e propri spettacoli live, a metà tra reading e recital. Una poesia...

0

Pubblico/Privato 0.1

«Eh, sì, generalmente un diario lo scrive una sola persona. In gran segreto. Non è il mio caso. Voglio dire, cari Suini e Vagine Tutte della Grande Rete Globale, può essere, può essere che...

0

Quello che ho da dirvi

«Cari mamma e papà, il mio sogno più grande era vedervi dare un bacio, ma non c’è mai stato». «Carissimi genitori vaffanculo… In compenso, però, vi voglio veramente tanto BENE. Baby». «Sono figlio unico,...

0

E’ da tanto che volevo dirti

Con una campagna lanciata da Stile libero nella primavera del 2002, Giuseppe Caliceti e Giulio Mozzi hanno invitato le madri e i padri italiani a scrivere una lettera ai propri figli e alle proprie...

0

Una scuola da rifare

Lo scenario è noto: nel 2008 il ministro Tremonti abbatte la scure dei tagli sulla scuola e poco dopo la ministra Gelmini annuncia la sua riforma. Le piazze si riempiono di migliaia di docenti...